domenica, Aprile 21, 2024

Università, sempre alta la tensione a La Sapienza: proteste contro Israele

All’università La Sapienza di Roma, occupata l’altra notte, un gruppo di ragazzi ha cercato di entrare nell’edificio del Rettorato dove era in corso l’assemblea dei Collettivi. Sono stati intonati cori contro Israele, le forze di polizia mentre in uno striscione già appeso c’era scritto “Sapienza for Palestine”. Ieri a Genova il rettore Federico Delfino è stato pesantemente insultato e contestato dagli studenti. A metà novembre un gruppo di studenti dell’università di Genova aveva occupato la facoltà di Lettere e Filosofia in solidarietà con il popolo palestinese. E poi Napoli, dove i ragazzi hanno occupato l’Università Orientale, ancora una volta a sostegno della Palestina. “Fino alla vittoria” si leggeva sul drappo appeso al balcone centrale di Palazzo Giusso. Così è stato a Bologna, sempre a novembre scorso, dove “gli studenti e le studentesse di Unibo hanno risposto alla mobilitazione in tutta Italia in solidarietà alla resistenza palestinese”, avevano avuto modo di spiegare in una conferenza.

Articoli correlati

Ultimi articoli