lunedì, Aprile 15, 2024

Tumore al colon retto: solo a marzo effettuati 50 test

Comune etrusco ancora in prima linea per sensibilizzare alla prevenzione. Riflettori puntati sul cancro del colon retto che negli ultimi anni «in Italia si conferma uno tra i tumori con più elevata prevalenza e incidenza in entrambi i sessi» ha spiegato l’assessore alla Sanità, Francesca Appetiti. Dall’inizio del 2024 sono stati effettuati 66 screening, di cui 50 solo nel mese di marzo grazie ai kit messi a disposizione dalle farmacie della Multiservizi. «Un dato, soprattutto quello dell’ultimo mese – ha aggiunto l’assessore – che testimonia una crescita di responsabilità e coscienza sull’importanza della prevenzione. Prevenire è l’arma principale che abbiamo, la diagnosi precoce continua a essere l’arma principale che abbiamo per vincere la battaglia contro il tumore». «Lo screening – ha proseguito Appetiti – è uno strumento di salute tanto più efficace quanto più partecipato e ha come scopo principale di intercettare le lesioni precancerose rappresentate dai polipi del grosso intestino o dai tumori in una fase precoce di malattia. Come amministrazione siamo da sempre in prima linea per promuovere iniziative volte alla prevenzione. Proprio per questo, ricordo a tutti i cittadini, uomini e donne, di età tra i 50 ei 74anni, che è possibile ritirare e riconsegnare l’apposito kit diagnostico presso tutte le farmacie comunali di Cerveteri. Un’iniziativa importante, che ho fortemente voluto insieme alla Multiservizi Caerite e che faciliterà dunque l’utenza nella fruizione dello screening».

Articoli correlati

Ultimi articoli