lunedì, Aprile 15, 2024

Incidente stradale ad Ardea: due gli indagati per la morte della piccola di 7 anni

Sono uscite entrambe ferite dall’incidente le due persone ora iscritte nel registro degli indagati dopo lo schianto in cui ha perso la vita Regina, una bimba di 7 anni, a Ardea. Il primo dei due, un meccanico di Aprilia di 50 anni è stato trasportato in codice rosso in elisoccorso al San Camillo di Roma dopo essere stato estratto dalla Mercedes su cui viaggiava, in via Pontina Vecchia. Secondo le ricostruzioni la sua velocità avrebbe superato del doppio il limite di 50 all’ora in vigore su quel tratto di strada.
Lo scontro è avvenuto con l’auto guidata dalla seconda indagata, anche lei rimasta ferita: una donna di 50 anni che, con i suoi due figli a bordo, proveniva da via Pescarella. 
E sarebbero state le due violazioni, l’eccesso di velocità di un’auto e il mancato rispetto dello stop dell’altra, a determinare la tragedia, con il frontale con la macchina di Sara, ormai a pochi metri da casa con i suoi due figli. Per Regina, di 7 anni, non ci sarà niente da fare. Mentre il fratello di 5 è ricoverato con diverse fratture al Gemelli.
L’autopsia sulla piccola salma è un passaggio di rito obbligato, potrebbe fornire ulteriori elementi sulla dinamica.
Mentre sulla sorte dei due indagati per omicidio stradale spetterà al sostituto procuratore di Velletri, Antonio Bufano, titolare del fascicolo, decidere come procedere.

Articoli correlati

Ultimi articoli