lunedì, Aprile 15, 2024

Siria: Usa hanno comunicato all’Iran la loro estraneità all’attacco all’ambasciata di Damasco

Gli Stati Uniti hanno comunicato all’Iran di “non essere coinvolti” né di essere stati precedentemente a conoscenza dell’attacco sferrato da Israele contro l’ambasciata iraniana a Damasco, che ha causato la morte di diversi alti ufficiali di Teheran. Lo riferisce il sito d’informazione “Axios”, che cita un funzionario statunitense anonimo. Secondo la fonte, l’amministrazione Biden teme che l’attacco sferrato da Israele possa causare una escalation regionale del conflitto in corso a Gaza, e una ripresa degli attacchi delle milizie iraniane contro le forze Usa di stanza nella regione. Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu terrà oggi una riunione aperta, richiesta da Mosca, sull’attacco israeliano al consolato iraniano a Damasco: lo ha annunciato il primo vice rappresentante permanente russo presso l’Onu, Dmitry Polyansky, come riporta la Tass. “Gli iraniani si sono rivolti al Consiglio di Sicurezza dell’Onu per condannare questa azione. A seguito della loro lettera, abbiamo richiesto un briefing aperto del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. La presidenza maltese l’ha fissato per le 15 ora di New York (le 21 in Italia, ndr) del 2 aprile”, ha affermato Polyansky sui social media. “In seguito alle notizie riguardanti il personale della World Central Kitchen a Gaza, l’Idf sta conducendo un esame approfondito ai massimi livelli per comprendere le circostanze di questo tragico incidente”: lo scrive su Telegram l’esercito israeliano riferendosi all’uccisione di diversi operatori umanitari della ong statunitense in un raid aereo israeliano nella Striscia di Gaza. a Casa Bianca si è detta “afflitta” per la morte di diversi operatori umanitari della ong statunitense World Central Kitchen in un attacco israeliano nella Striscia di Gaza. “Siamo afflitti e profondamente turbati dall’attacco”, ha scritto su X la portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale, Adrienne Watson, aggiungendo che “gli operatori umanitari devono essere protetti mentre consegnano aiuti di cui c’è un disperato bisogno, ed esortiamo Israele a indagare rapidamente sull’accaduto”.

Articoli correlati

Ultimi articoli