asyabahisgo1.com www.dumanbetyenigiris.com pinbahisgo1.com sekabet-giris2.com www.olabahisgo.com www.maltcasino-giris.com www.faffbet.net betforward1.org www.1xbet-farsi3.com www.betforward.mobi www.1xbet-adres.com 1xbet4iran.com romabet1.com www.yasbet2.net 1xirani.com romabet.top
mercoledì, Maggio 29, 2024

A Nico Stella il Premio Jean Coste

 Il cervetrano Nico Stella insignito del Premio Jean Coste. Da 15 anni, il cittadino etrusco, si prende cura dei siti archeologici etruschi e romani, come volontario. «Un “grande” finora conosciuto e apprezzato solo nell’ambito locale», scrivono dalla Farmacia Sociale Salvo D’Acquisto. «Bene, la forza dei social, sulla spinta del nostro entusiasmo, ha fatto sì che le sue gesta siano state talmente apprezzate, a livello nazionale» che nei prossimi giorni Nico Stella riceverà il Premio internazionale per la sezione Tutela patrimonio archeologico, «un premio che definisco il “Nobel italiano per l’archeologia».
IL PREMIO. Indetto dall’associazione culturale “Roma Fuori le Mura”, che si occupa in particolare di studi sulla periferia romana – si legge nella spiegazione dell’evento – il Premio è stato fondato da Rita Poponio (giornalista, scrittrice e storica del territorio romano) per ricordare la figura di un grande studioso, padre Jean Coste (1926-1994) di cui fu allieva. Un sacerdote Marista francese – esimio medievalista e studioso di topografia antica – che negli anni Sessanta diede vita a una fervida attività culturale nelle periferie allora da tutti dimenticate; muovendo l’interesse storico-archeologico nei giovani che vi abitavano, con ricerche (effettuate spesso insieme a loro) e pubblicazioni divenute in seguito fondamentali per gli studiosi del territorio romano e della sua provincia.

Articoli correlati

Ultimi articoli