test
lunedì, Giugno 24, 2024

Erdogan alla Meloni: “L’Italia riconosca lo Stato Palestinese”

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan si augura che l’Italia stia “dalla parte giusta della storia”, seguendo l’esempio di Spagna, Irlanda e Norvegia nel riconoscere la Palestina come uno Stato. Durante una telefonata con il premier Giorgia Meloni, Erdogan ha aggiunto che “dovrebbe essere aumentata la pressione per fermare gli attacchi brutali di Israele contro la Palestina e costringere l’amministrazione israeliana ad adeguarsi con il Diritto internazionale”, riporta la presidenza della Repubblica di Ankara. Il Comune di Bologna espone la bandiera della Palestina. “Come sindaco di un Comune storicamente schierato per la Pace, la non violenza e la salvaguardia dei diritti umani – dice il sindaco Matteo Lepore – è per me doveroso prendere posizione così come agire per garantire la maggiore coesione sociale possibile nella nostra città. Per questo esporremo a Palazzo D’Accursio, accanto allo striscione per il cessate il fuoco, la bandiera della Palestina. Prendiamo parte in favore delle vittime e dei diritti umani, ancora una volta quindi. Non possiamo e non vogliamo restare in silenzio”. “Esortiamo i Paesi dell’Ue a riconoscere la Palestina come Stato e a seguire l’esempio della Spagna”. Lo ha detto il ministro degli Affari esteri della Turchia, Hakan Fidan, in una dichiarazione istituzionale dal ministero degli Esteri spagnolo a Madrid. Fidan ha ringraziato “gli amici spagnoli per la decisione adottata”, ovvero il riconoscimento della Paestina che, ha detto, è un “contributo fondamentale alla pace e alla sicurezza internazionale”. Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha lanciato un appello al mondo islamico per reagire contro Israele. “Ho qualcosa da dire al mondo islamico: che cosa aspettate a prendere una decisione condivisa? Allah considererà voi, tutti noi, responsabili per questo”, ha affermato Erdogan durante una discorso al suo gruppo parlamentare Akp, trasmesso dalla tv di Stato turca Trt.

Articoli correlati

Ultimi articoli