test
mercoledì, Giugno 19, 2024

Cinque atleti paralimpici sventano borseggio nella stazione della metro Barberini

Cinque atleti del Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa (Gspd) hanno sventato un borseggio nella stazione della metro Barberini, a Roma. È accaduto ieri. Ne ha dato notizia il tenente colonello Gianfranco Paglia, al termine della sfilata per la Festa della Repubblica che li ha visti protagonisti del primo settore. “Lo dico da sempre e non smetterò mai di farlo, non importa se si indossa l’uniforme, se si è in tuta ginnica o se si hanno disabilità, l’importante è fare il proprio dovere in difesa delle istituzioni e dei cittadini. Ed è ciò che è accaduto ieri – racconta Paglia – Cinque atleti del Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa, il vice brigadiere dei carabinieri Raffaele De Luca, il caporal maggiore dell’Esercito Davide Nadaj, il brigadiere Marco Menicucci, il Mararesciallo dei carabinieri Massimiliano Riccio, il luogotenente Stefano Ruaro, ieri presso la stazione metropolitana di Barberini, fuori orario di servizio, hanno sventato un’azione di borseggio nei confronti di turisti e hanno provveduto affinchè ci fosse l’arresto. Questi sono i militari italiani e non posso, in qualità di capitano del Gspd, non essere orgoglioso della loro azione avvenuta a termine delle prove per la sfilata del 2 giugno ai Fori imperiali. Sono e restano un vero esempio per la nostra Nazione e chiara sintesi di ciò che significa ‘A difesa del Paese'”.

Articoli correlati

Ultimi articoli