test
martedì, Giugno 18, 2024

Sotto gli abiti nascondeva la refurtiva: nei guai

La prontezza di riflessi del farmacista, l’arrivo tempestivo dei carabinieri della stazione locale guidata dal comandante luogotenente Umberto Polizzi. Questi gli ingredienti che hanno consentito di acciuffare, in flagranza, tre persone (due donne e un uomo tra i 25 e i 30 anni, di nazionalità straniera) ree di aver commesso dei furti in alcune attività commerciali della città balneare. Una delle due donne sarebbe stata vista infatti mentre recuperava da sotto gli abiti che indossava alcuni prodotti precedentemente rubati. Una scena non passata inosservata né ai passanti né al farmacista dell’attività in via Palo Laziale che ha immediatamente allertato i carabinieri. Il tempestivo intervento dei militari ha permesso di cogliere sul fatto la donna e di individuare gli altri due componenti della “banda”. I tre sarebbero stati trovati in possesso di diversi prodotti di cosmesi, provenienti probabilmente da altri furti che erano stati messi a segno in città. Il tutto per il valore di qualche migliaia di euro. I malviventi sono ora in stato di fermo in atteso dell’autorità giudiziaria. Solo poche settimane fa i militari si erano resi protagonisti di un vero e proprio inseguimento per le vie della città che aveva consentito di fermare una banda di sudamericani colpevoli di aver commesso furti sul territorio.

Articoli correlati

Ultimi articoli