test
mercoledì, Giugno 19, 2024

Exploit di Vannacci e Salis. Avanti anche Annunziata e Strada

Le elezioni europee 2024 rafforzano il primato di Fratelli d’Italia e premiano il Pd, anche a livello delle preferenze personali degli italiani. Giorgia Meloni si conferma primatista assoluta di singoli voti: due milioni di preferenze, raccolte come capolista in tutte e cinque le circoscrizioni. Come annunciato, però, il premier cederà il suo seggio europarlamentare ad altri eletti. Tra questi c’è anche la segretaria del Pd Elly Schlein, che ha raccolto 200mila voti tra Centro e Isole. Nel gruppo di 76 parlamentari che l’Italia manderà a Strasburgo ci sono anche Roberto Vannacci e Ilaria Salis. Il generale, candidato con la Lega, registra oltre mezzo milione di consensi nella circoscrizione Nord-Ovest. L’attivista italiana ai domiciliari in Ungheria, candidata nella lista Verdi-Sinistra, ha raccolto oltre 150mila voti tra Nord-Ovest e Sud. L’altro grande primatista di preferenze personali nell’ambito del centrodestra è Antonio Tajani, che dedica il risultato a Silvio Berlusconi. “Sono soddisfatto che i risultati siano positivi per tutte le forze del centrodestra. Sono felice che Forza Italia abbia fatto questo regalo a Berlusconi. Dedichiamo a lui questo risultato che ci incoraggia ad andare avanti”. In ambito Pd, invece, gli elettori hanno premiato un altro volto “esterno” di questa tornata: Cecilia Strada. La figlia del fondatore di Emergency, Gino Strada, porta a casa 235mila preferenze. Nonostante le polemiche per vicende giudiziarie, tra i dem spicca il risultato di Antonio Decaro. Il sindaco di Bari ha raccolto circa 483mila preferenze nella circoscrizione Sud, facendo della Puglia la seconda Regione “rossa” dopo l’Emilia-Romagna e prima della Toscana. Eletto anche Stefano Bonaccini, che proprio nella “sua” Emilia porta a casa oltre 380mila preferenze. Tra i dem vengono eletti all’Europarlamento anche la giornalista Lucia Annunziata, il sindaco uscente di Firenze Dario Nardella e il sindaco uscente di Bergamo Giorgio Gori. Nella lista Avs (Alleanza verdi-sinistra) oltre a Ilaria Salis vola a Strasburgo Domenico (detto Mimmo) Lucano. L’ex sindaco di Riace (Reggio Calabria) ha ottenuto 180mila preferenze. Per Avs è stato il più votato al Sud e al Nord/Est.

Articoli correlati

Ultimi articoli