test
lunedì, Giugno 24, 2024

Goleada del Cerveteri Women in Coppa Lazio: contro la Romulea B è 7 a 3

È un Cerveteri Women straripante quello sceso in campo ieri (sabato 8 giugno) all’Enrico Galli contro la Romulea B, nella prima gara di ritorno del mini-girone di Coppa Lazio, l’ultima tra le mura amiche in questa prima stagione insieme. Le ragazze agli ordini di Mister Jacopo Lenzi e Matteo De Rosas, si sono infatti imposte con il risultato di 7 a 3 sulla compagine romana, riscattando anche la sconfitta dell’andata. Mastropietro e compagne hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo, più forti delle difficoltà e anche delle moltissime assenze che le hanno costrette a giocare con una formazione estremamente rimaneggiata e con assenze in ruoli chiave. La partita si è messa immediatamente bene per le etrusche, andate in vantaggio con Michela Mastropietro. La velocissima centravanti etrusca sarà ancora protagonista nel corso della partita, dispensando giocate e numerose azioni pericolose. Poco dopo, il Cerveteri Women ha l’occasione per il raddoppio: fallo di mano della Romulea e l’arbitro fischia il rigore. Sul dischetto va Sara Danesi, ma non è abbastanza fredda dagli undici metri e il portiere avversario glielo para. Ma anche Sara Danesi, autrice in ogni caso di una partita maiuscola per presenza e densità in mezzo al campo, avrà modo e tempo di rifarsi nel corso della partita. Poi un “uno-due” micidiale: il bomber a sorpresa si chiama Alice Ceccarelli, che fa doppietta in pochi minuti. Poco dopo accorcia la Romulea, ma la Mastropietro rimette in ordine le cose e porta il Cerveteri sul 4 a 1. Nella ripresa il Cerveteri continua a macinare gioco e a siglare il 5 a 1 è Sara Danesi che vendica l’errore del primo tempo. Lo fa con un gran gol, una cavalcata palla al piede dalla lunetta di centrocampo fino a battere il portiere avversario. Un gol meritato per la Danesi, che corona una prestazione importante in mezzo al campo. Gli ultimi due gol per le verdazzurre, le sigla ancora Michela Mastropietro: un poker che conferma la grande vena realizzativa della numero nove, bomber implacabile e imprendibile in velocità e sotto porta. I goal finali della Mastropietro sono intervallati da ulteriori due segnature della Romulea. Al fischio finale, la gioia del Cerveteri Women, che sale dunque a quattro punti nel girone e corre sotto la tribuna per festeggiare con il pubblico presente. La gara di oggi segna anche l’ultima panchina in casa per Jacopo Lenzi, il primo Mister del calcio femminile di Cerveteri. Al termine della stagione infatti, una nuova esperienza aspetta il tecnico 25enne, sempre nel calcio femminile ma in quel di Colleferro. “Una vittoria che volevamo fortemente, per la quale in settimana ci siamo preparate con attenzione e grande impegno – dichiarano le ragazze del Cerveteri Women – volevamo salutare i nostri tifosi con una bella prestazione e possibilmente anche con una vittoria. Ci siamo riuscite: una partita che sapevamo fosse impegnativa e nella quale abbiamo speso fino all’ultimo briciolo di energia. È stata una stagione complessa ma anche importante per noi: siamo fiduciose per il futuro e con tutte le persone che hanno collaborato e collaborano insieme a noi, stiamo già pianificando il futuro”. “Volevamo fare una bella gara non soltanto per noi e per la città, ma anche per Jacopo Lenzi, il nostro Mister, che l’anno prossimo non sarà più con noi in quanto inizierà una nuova avventura – proseguono – ci tenevamo a regalare lui, in questa ultima gara casalinga, una vittoria importante. Siamo in ogni caso certe che anche se le nostre strade sportive si dividono, un pezzo del suo cuore continuerà ad essere sempre qui a Cerveteri, per il grande rapporto umano che si è instaurato e per le tante emozioni vissute insieme in questa prima stagione. Sempre, forza Cerveteri!”.

Articoli correlati

Ultimi articoli