test
lunedì, Giugno 17, 2024

Israele: il moderato Gantz lascia il governo 

Benny Gantz e il suo partito Unità nazionale lasciano il governo israeliano, con accuse pesanti al premier Benyamin Netanyahu che per convenienze politiche, a suo avviso, “impedisce la vera vittoria” nella guerra a Gaza. E chiede nuove elezioni. Hamas ha sostenuto che nel blitz di ieri sono rimasti uccisi altri tre ostaggi, notizia smentita dall’Idf. Per l’Idf, tre dei quattro liberati erano tenuti prigionieri nella casa di un giornalista palestinese che lavorava per Al Jazeera, Abdullah Jamal, un operativo di Hamas. Le attività dell’emittente in Israele sono intanto state vietate per altri 45 giorni. Il portavoce militare Peter Lerner ha negato che tre ostaggi siano stati uccisi durante l’operazione delle Forze di difesa israeliane (Idf) che sabato ha liberato altri quattro prigionieri nel campo profughi di Nuseirat, nel centro della Striscia di Gaza. Ieri il braccio militare di Hamas, le Brigate Qassam, ha affermato che nel blitz israeliano sono rimasti uccisi tre ostaggi, tra cui uno con cittadinanza americana. “Questa è solo propaganda di Hamas: il suo tentativo di creare preoccupazione in Israele”, ha detto in serata Lerner all’emittente britannica Sky News.

Articoli correlati

Ultimi articoli