test
lunedì, Giugno 24, 2024

“Sono Alessandro, si ricorda di me?”: un poliziotto salva la sua ex prof che voleva suicidarsi

A Roma un tentativo di suicidio è stato sventato grazie alla prontezza di un poliziotto. L’agente, infatti, ha riconosciuto nella donna che, chiusa in casa, voleva farla finita una sua ex professoressa. Non si è perso d’animo, ma ha iniziato a guadagnare minuti raccontando alcuni aneddoti degli anni trascorsi insieme a scuola. “Professoressa sono Alessandro! Si ricorda di me? Sono stato suo allievo per tanti anni”, una delle frasi con cui è riuscito a guadagnare tempo prezioso. Questo escamotage ha consentito ai vigili del fuoco di mettere definitivamente in salvo la donna. “Il poliziotto, intervenuto con il collega per una segnalazione di un possibile tentativo di suicidio, ha sentito la voce della sua ex professoressa attraverso la porta e, dopo essersi fatto riconoscere, ha iniziato a parlare con lei dei vecchi tempi”, ricostruisce la vicenda un comunicato della questura. A questo punto sono entrati in azione i vigili del fuoco. “Una volta aperta la porta, alunno e professoressa si sono abbracciati”.

Articoli correlati

Ultimi articoli