Free Porn
xbporn
domenica, Luglio 21, 2024

Piero Alessi (Pd): «Chiediamo la fiducia della città a Marco Piendibene»

Dopo l’apparentamento, che abbiamo accolto con favore, tra la coalizione di centro-sinistra e la lista del M5S, per sostenere assieme la candidatura di Marco Piendibene a Sindaco, affronteremo i prossimi giorni, ventre a terra, per riprendere il governo della città». «Il Partito Democratico locale ha condiviso, già dai mesi scorsi, un intenso sforzo di costruzione di un’intesa politico programmatica che ha guardato, senza alcuna retorica, gli interessi della nostra comunità. Il messaggio che si è lanciato è stato positivamente raccolto dai cittadini, in questa prima tornata elettorale, e siamo convinti lo sarà anche nella prossima prova di ballottaggio. Si presenta un progetto teso, da un lato a un’opera di rinnovamento dei modi di far politica e dall’altro ad una visione del futuro, che si pone l’ambizioso obiettivo di migliorare la qualità di vita delle persone, in particolare dei più fragili. Chiediamo fiducia per arginare la destra e i suoi disvalori; per non restituire Civitavecchia all’improvvisazione, al trasformismo, alla litigiosità e all’insipienza; per sviluppare la buona occupazione, sostenendo i ceti operosi; per favorire una sana e indifferibile transizione energetica; per dare alla città un volto nuovo, arginando il degrado urbano e tutelando ambiente e salute; per promuovere la cultura, la formazione, le arti, le attività sportive, e la salvaguardia e la valorizzazione del nostro patrimonio storico e culturale. Chiediamo fiducia per far nascere un’Amministrazione trasparente, alla quale ci si possa rivolgere, con la certezza che tutti possano avere pari opportunità e dove non siano consentite discriminazioni e favoritismi. Chiediamo fiducia per valorizzare, nella gestione amministrativa, passione, volontà e competenza». Alessi spiega che tutto il Pd ha «apprezzato, e non poteva essere diversamente, le numerose e plurali voci di sostegno alla candidatura a Sindaco di Marco Piendibene. La nostra impostazione non cambia. L’apertura al dialogo e al confronto non è mai stata, per quanto ci riguarda, frutto di opportunismo. Continuiamo ad essere fermamente convinti che, al servizio dell’interesse pubblico, sia necessario chiamare a raccolta le forze migliori della città. Ad esse rivolgiamo il nostro appello per votare e dare fiducia il prossimo 23 e 24 giugno a Marco Piendibene».

Articoli correlati

Ultimi articoli