Free Porn
xbporn
venerdì, Luglio 19, 2024

Asse Kim-Putin, patto militare in caso di aggressione. Oggi il capo del Cremlino è in Vietnam

Il presidente russo Vladimir Putin è in Vietnam per colloqui con i leader del Paese dopo aver concluso un patto di difesa con la Corea del Nord. L’aereo presidenziale russo è atterrato all’aeroporto internazionale di Hanoi, dove è stato accolto su un tappeto rosso dal vice primo ministro vietnamita Tran Hong Ha. In un editoriale programmato per la sua visita, Putin ha applaudito al Paese del Sud-est asiatico per aver sostenuto “un modo pragmatico per risolvere la crisi” in Ucraina, nei commenti pubblicati sul giornale del Partito comunista del Vietnam. Il Vietnam, che ufficialmente persegue una politica estera neutrale che chiama “diplomazia del bambù” nelle sue relazioni con le potenze mondiali, si è astenuto dal condannare l’attacco della Russia all’Ucraina, una posizione che i paesi occidentali considerano troppo vicina al Cremlino. Il presidente russo Putin ha salutato la Corea del Nord con un concerto e un ricevimento ufficiale in suo onore offerto dal leader del regime, Kim Jong-un. La visita del capo del Cremlino a Pyongyang, la prima nel Paese dal 2000, è durata meno di 24 ore. Il Vietnam è la seconda e ultima tappa del suo breve tour asiatico, che si conclude oggi.  A Pyongyang, dove a Putin è stata offerta una accoglienza pomposa, il presidente russo e il suo omologo nordcoreano hanno firmato un accordo di partenariato strategico, che include l’assistenza reciproca nel caso in cui i loro paesi vengano attaccati. Durante il ricevimento, il presidente russo ha brindato al rafforzamento dell’amicizia e della cooperazione tra Russia e Corea del Nord e alla salute del leader e degli “amici coreani”. “In Russia e Corea esiste un proverbio simile. Dice cosi’: ‘Un vicino vicino è meglio di un parente lontano’. Penso che questa saggezza popolare rifletta pienamente la natura delle relazioni tra i nostri Paesi”, ha detto. Poco prima del ricevimento, in un breve discorso durante un concerto tenuto in suo onore, Putin ha ringraziato i leader e il popolo della Corea del Nord per la loro “posizione equilibrata” riguardo alla “situazione” in Ucraina, dove nel febbraio 2022 ha lanciato una campagna militare che ha causato decine di migliaia di morti. “Oggi lottiamo insieme contro l’egemonia e le pratiche neocoloniali degli Stati Uniti e dei suoi satelliti, contro i tentativi di imporre modelli e valori di sviluppo che ci sono estranei”, ha detto Putin, come riporta l’agenzia russa Tass.

Articoli correlati

Ultimi articoli