Free Porn
xbporn
domenica, Luglio 21, 2024

Imbrattato il cimitero di Ardea: scritte no-vax sui muri

Scritte no vax sul muro del cimitero di Ardea di via Strampelli, quello dove riposa anche il cantautore Franco Califano. Nella notte, qualcuno ha pensato bene di imbrattare le mura con alcuni pensieri sui morti “per colpa del vaccino”. Scritte fatte con una vernice rossa e realizzate da qualcuno che tra le 18 di ieri e le 7 di stamattina è venuto e ha lavorato per creare questa “opera d’arte”. La scritta più grande è vicino all’ingresso: “Sanno tutti che il vax ha ucciso i morti all’improvviso”, con una meticolosa attenzione alla rima. L’altra è poco distante, a ridosso del chiosco di fiori: “Non dal destino, ma ucciso dal vaccino”, anche in questo caso con la rima baciata. E ancora: “Troppi qui obbligati al vax veleno”. La firma vicino a ogni scritta è la “W” cerchiata, il simbolo utilizzato dai movimenti “no vax”. Il gestore del cimitero ha segnalato l’accaduto ai Carabinieri e sarà sporta denuncia. Viene da chiedersi cosa spinga determinate persone a dover esprimere il loro pensiero in questo modo, a danno della collettività. Le spese di sistemazione delle mura infatti saranno pagate dai cittadini.

Articoli correlati

Ultimi articoli