test
venerdì, Luglio 12, 2024

Europei, la Francia passa ai rigori contro il Portogallo ma non convince

La Francia raggiunge la Spagna in semifinale a Euro 2024 grazie al successo ottenuto per ai rigori (3-5) contro il Portogallo ai quarti di finale. Al Volksparkstadion di Amburgo il match si accende nella ripresa con occasioni da una parte e dall’altra, ma con la gara che fatica a sbloccarsi andando oltre i regolamentari e rimanendo sullo 0-0 anche deopo 120′. Per la svolta bisogna attendere i tiri di rigore, con l’errore decisivo di Joao Felix. Scelte di formazione confermate per il Portogallo del ct Roberto Martinez che si affida allo stesso undici iniziale degli ottavi contro la Slovenia. Deschamps, invece, cambia due interpreti nel suo 4-3-1-2, con Rabiot squalificato sostituito da Camavinga e Kolo Muani preferito all’interista Thuram lasciato a riposo in panchina. Avvio di match a folate, da una parte e dall’altra, con la Francia subito aggressiva per sorprendere un Portogallo che in ripartenza prova a infilare la difesa dei Bleus. Ma tanto gli uomini di Martinez quanto quelli di Deschamps sono attenti e compatti negli ultimi 16 metri, con la trequarti di una e dell’altra chiusa alle scorribande avversarie per difendere Costa e Maignan dai rispettivi attacchi. Un match molto tattico e fisico che la Francia prova a sbloccare con due occasioni ravvicinate, con Diogo Costa chiamato al doppio intervento su Theo Hernandez e Mbappé. Il Portogallo risponde con le giocate a sinistra di Rafael Leao che punta e salta spesso Koundé, ma sul più bello non riesce a concretizzare verso la porta dell’amico, e rivale per una sera, Maignan. E il cronometro corre veloce col pallone che viaggia da una parte e dall’altra, con continui cambi di gioco, ma senza risultati per un primo tempo avaro di grandi occasioni che si chiude con un meritato 0-0. Nella ripresa, iniziata con gli stessi interpreti che hanno chiuso i primi 45′, ad accendersi subito è Mbappé con una conclusione da fuori che trova preparato Diogo Costa. E per non lasciare la scena solo al lusitano, al 61′ a esaltarsi è anche Maignan, con l’estremo difensore del Milan che mette la manona su conclusione a incrociare di Bruno Fernandes trovato da Cancelo con una giocata brillante d’esterno. Maignan che si ripete qualche minuto dopo facendosi trovare al posto giusto su conclusione di Vitinha, poi CR7 non riesce a ribattere in rete. Così come non riesce a sbloccarla al 66′ Kolo Muani su contropiede, con l’intervento provvidenziale di Ruben Dias in scivolata che devia il pallone quel tanto che basta per portarla fuori dallo specchio della porta. Così come non riesce a centrare la porta Camavinga al 70′ col destro a incrociare a pochi passi da Diogo Costa – favorito da un rimpallo difensivo- che termina di poco al lato. Un match che si accende in occasioni, ma si addormenta nel gioco, con tanti palloni persi a centrocampo da Bleus e lusitani che regalano sussulti offensivi. Nel quarto d’ora finale Deschamps e Martinez ridisegnano gli attacchi mandando in campo Thuram e Conceiçao per trovare la via del gol per acciuffare il pass qualificazione, ma a vincere è sempre l’equilibrio col match inchiodato sullo 0-0 al triplice fischio dei tempi regolamentari. Prima dell’avvio del primo tempo supplementare Deschamps manda in campo Fofana al posto di Camavinga, per dare nuova linfa al centrocampo dei Bleus. Al 92′ dall’incursione di Conceiçao dalla destra la prima ghiotta occasione dei supplementari capita tra i piedi di Cristiano Ronaldo, con un rigore in movimento calciato altissimo dal bomber lusitano, poi al 101′ dopo un batti e ribatti Leao si fa murare dalla difesa transalpina. Più Portogallo che Francia, ma non abbastanza. E in un secondo supplementare orfano di Mbappé e Leao, sostituiti con Barcola e Joao Felix, l’occasione ghiotta capita tra i piedi di Nuno Mendes che però trova Maignan attento. Ai rigori decisivo il palo di Joao Felix, con la Francia che non sbaglia neanche un tiro dal dischetto conquistando il pass per la semifinale al quinto rigore calciato da Theo Hernandez.

Articoli correlati

Ultimi articoli