test
venerdì, Luglio 12, 2024

Presidenziali Iran, vince il riformista Pezeshkian: “Tenderemo mano dell’amicizia a tutti”

Il deputato riformista ed ex ministro della Sanità iraniano Massoud Pezeshkian ha vinto il ballottaggio delle 14esime elezioni presidenziali e diventerà il nono leader della Repubblica islamica. Pezeshkian ha battuto l’ultraconservatore Saeed Jalili. Il quartier generale delle elezioni statali iraniane rende noto che Pezeshkian ha ottenuto 16.384.403 voti contro i 13.538.179 del suo rivale ultraconservatore Saeed Jalili, espressi in un totale di circa 58mila seggi in Iran e 314 seggi in oltre 100 Paesi stranieri. Al ballottaggio presidenziale hanno partecipato circa 30.530.157 (49,8%) dei 61.452.321 elettori aventi diritto, aggiungo le autorità iraniane. Pezeshkian: “Tenderemo mano dell’amicizia a tutti” “Tenderemo la mano dell’amicizia a tutti. Siamo tutti popolo di questo Paese. Ci sarà bisogno dell’aiuto di tutti per il progresso” dell’Iran: così il neoeletto presidente Massoud Pezeshkian. Parlando alla tv di Stato il riformista ha ringraziato i suoi sostenitori venuti a votare “con amore e per aiutare” il Paese.

Articoli correlati

Ultimi articoli