ARDEA, AUDIZIONE COMMISSIONE CONSILIARE REGIONALE: ANCHE IL SINDACO PARTECIPA

Punto centrale dell’incontro la situazione della sicurezza sul litorale romano. Con l’occasione il primo cittadino di Ardea ha avanzato la richiesta di ulteriori fondi regionali per poter incrementare il servizio della polizia locale aggiungendo un terzo turno, una sala operativa e delle nuove vetture. “I nostri vigili sono troppo pochi, bisogna trovare soluzioni anche d’intesa con le amministrazioni vicine e con i loro corpi di polizia locale”, ha detto il sindaco. Di Fiori ha citato anche le richieste di aumento di personale che il Comune ha fatto sia per i carabinieri sia in merito alla richiesta, avanzata al ministero dell’Interno, di un distaccamento della polizia stradale. “Forse stiamo dando fastidio a qualcuno”, ha proseguito in merito alle intimidazioni che stanno colpendo da diverso tempo esponenti politici e delle realtà sociali del territorio. Il sindaco ha poi portato di nuovo all’attenzione delle Regione la questione dell’uso civico delle Salzare: “E’ dal 1923 che si trascina questa vicenda legata ai 706 ettari di patrimonio dello Stato. Su questi grazie al Decreto del Fare il Comune vuole avviare una pratica di alienazione delle aree”, ha aggiunto. Il sindaco, infine, ha chiesto di poter accedere al fondo che permette le demolizioni degli immobili abusivi. “Siamo tra i pochi Comuni d’Italia che demolisce – ha spiegato – e questo è per noi un fiore all’occhiello. Abbiamo bisogno però di soldi per farlo: finora abbiamo restituito il mare ai turisti anticipando con fondi di bilancio comunale tutti i soldi necessari”.