REGIONE LAZIO, STUDENTE SVIZZERO MUORE. AL VIA LE INDAGINI

Tra le possibili ipotesi, non è escludere quella che conduce all’omicidio colposo: tuttavia, la possibilità che il ragazzo possa aver fatto tutto da solo rimane al momento la più accreditata dato il tipo di arma. Il coltello trovato conficcato nel torace della vittima ieri a Roma, ha infatti una lama cosiddetta a “farfalla” e si apre in tre parti; aspetto che rende l’oggetto molto particolare e, di fatto, pericoloso da maneggiare. L’arma era stata acquistata dal ragazzo nella capitale.