CERVETERI, SINDACO PASCUCCI: RILANCIO VOCAZIONE TURISTICA DEL TERRITORIO

Insieme alle celebrazioni per il Decimo Anniversario dal riconoscimento della Necropoli della Banditaccia quale Patrimonio dell’Umanità tutelato dall’UNESCO, il 2014 è caratterizzato dalla mostra Gli Etruschi e il Mediterraneo – La città di Cerveteri, unica mostra interamente dedicata ad una singola città etrusca, esposta prima nel Museo Louvre-Lens (Francia) e poi al Palazzo delle Esposizioni (Roma, fino al 20 luglio). “Non si raggiungeva un risultato così importante nella valorizzazione del patrimonio di Cerveteri dal riconoscimento Unesco del 2004 – ha detto l’Assessore allo Sviluppo Sostenibile del Territorio Lorenzo Croci, – merito anche dell’Amministrazione comunale, che ha avviato da subito un rapporto di proficua collaborazione con la Soprintendenza, il Ministero, la Regione Lazio e gli altri principali Enti del territorio. Una scommessa che punta sul turismo come volano dell’intera economia cittadina, ma che necessita di un’attenzione ancora maggiore da parte delle Istituzioni verso il Patrimonio culturale ed archeologico della città”. La Necropoli della Banditaccia (raggiungibile con autostrada e mezzi pubblici)vive una stagione di forte rilancio con la realizzazione, già avviata, di un nuovo Visitor Center moderno e attrezzato, finanziato con fondi della Regione Lazio, e la riqualificazione completa delle aree di accesso e parcheggio, finanziata con fondi europei, quasi ultimata. Quest’ultimo intervento prevede anche la rivalorizzazione di due itinerari archeologici e l’installazione di un sistema di telecamere per la videosorveglianza dell’area. Per legare al territorio di Cerveteri la mostra Gli Etruschi e il Mediterraneo (Palazzo delle Esposizioni)sono programmate una serie di iniziative culturali quali aperture serali del Museo Nazionale Caerite, degustazioni di prodotti tipici eno-gastronomici, visite guidate, tour della città, workshop, tutte iniziative gratuite realizzate in collaborazione con Regione Lazio, Arsial, Soprintendenza, le realtà del territorio di Cerveteri e CoopCulture. Nel 2013 il Museo Nazionale Caerite ha accolto tre teche interattive multimediali che, grazie alla tecnologia touch-screen, le animazioni digitali e la voce del divulgatore scientifico Piero Angela, offrono al fruitore un’esperienza di visita innovativa e coinvolgente.