ROMA, ANTIBORSEGGIO: 12 “MANOLESTA” ARRESTATI IN POCHE ORE

In poche ore ben 12 le persone arrestate per “borseggio”. La prima a finire in manette è stata una nomade di 21 anni, con precedenti, sorpresa dai Carabinieri della Stazione Roma Vittorio Veneto, all’interno della fermata metro “Barberini”, subito dopo aver sfilato il portafogli con 70 euro dalla borsa di una turista italiana. Poco dopo, i Carabinieri della Stazione Roma Madonna del Riposo, all’interno della fermata metro “Cornelia”, hanno fermato un 27enne cittadino romeno, “pizzicato” dopo aver alleggerito del portafogli un turista straniero. I Carabinieri del Comando Roma Piazza Venezia invece hanno arrestato un cittadino algerino 49enne, che in piazza del Colosseo, ha derubato lo zaino con 380 euro ad un turista indiano. A bordo del tram linea 14, in via Emanuele Filiberto, i Carabinieri del Nucleo Scalo Termini hanno arrestato un cittadino romeno di 21 anni con precedenti, sorpreso dopo aver sfilato il portafogli con 70 euro ad una giovane romana. In via Barletta, nel quartiere San Pietro, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro hanno arrestato tre cittadini romeni, rispettivamente di 18, 19 e 21 anni che hanno sfilato il portafogli ad un turista italiano. I Carabinieri della Stazione Roma San Pietro, hanno arrestato tre nomadi di 23, 25 e 27 anni che in piazza Pio XII, hanno alleggerito del portafogli un turista Russo. Gli ultimi due a finire in manette sono stati due cittadini romeni, di 35 e 45 anni, nella Capitale senza fissa dimora e già noti alle forze dell’ordine, arrestati dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro. I due uomini, in piazza dell’Ara Coeli, hanno sfilato il portafogli ad un turista iraniano. Tutti i ladri sono stati trattenuti nelle varie caserme dell’Arma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.