CERVETERI, 53° SAGRA DELL’UVA E DEL VINO DEI COLLI CERITI: DAL 29 AL 31 AGOSTO

Come ogni anno la Sagra coniugherà tradizione e novità, tra valorizzazione del patrimonio culturale, con particolare attenzione per la Necropoli etrusca della Banditaccia, e promozione delle cantine vinicole locali con il coinvolgimento della Cantina Cerveteri e della Strada del Vino delle Terre etrusco-romane. Per quanto riguarda gli spettacoli serali, quest’anno la Sagra propone tre serate d’eccezione capaci di coinvolgere le famiglie e attirare nuovi visitatori da tutta la provincia. Venerdì 29, dalle ore 21.30, Piazza Aldo Moro ospiterà il meraviglioso spettacolo circense “Le meraviglie del circo”, con artisti di fama internazionale (Circo Nero di Barcellona e New Ability Circus), musicisti, ballerini e illusionisti. Sabato sera, nel Parco della Legnara, a pochi passi dal centro storico, sarà presentato lo spettacolo musicale di Edoardo Vianello. Domenica, dalle ore 19:30, si ritorna in Piazza Aldo Moro con lo spettacolo comico di Maurizio Mattioli, a cui seguirà la musica di bande e gruppi folk, mentre dalle 21:30, al Parco della Legnara, gran finale con Max Giusti. L’ingresso a tutti gli spettacoli è completamente gratuito. Il fulcro della manifestazione sarà, come sempre, la Piazza del Vino realizzata nella storica Piazza Santa Maria, scenografia perfetta per le cantine riunite nella Strada del Vino delle Terre etrusco-romane, che faranno degustare a tutti i visitatori, grazie all’acquisto di particolari coupon, i migliori vini del territorio, e dove si potrà assistere a brevi seminari dedicati all’enologia e alla gastronomia laziale. Ospite speciale Antonello Migliore, executive chef del Gambero Rosso. Da venerdì pomeriggio, invece Piazza Aldo Moro ospiterà la Cantina Cerveteri e gli stand dell’uva, le associazioni e le realtà del territorio che faranno conoscere le tradizioni della bassa maremma nello spazio della “Capanna del Buttero” e lo stand gastronomico della Pro Loco Cerveteri. Come ogni anno, saranno ospiti di Cerveteri le delegazioni delle Città Gemellate di Almunecar (Spagna), Livry Gargan (Francia) e Furstenfeldbruck (Germania) che arricchiranno il programma della giornata conclusiva della Sagra. Dal pomeriggio di domenica, come da tradizione, il centro storico sarà in piena festa. La sfilata dei carri allegorici, tradizionalmente curata dai Rioni, purtroppo quest’anno non potrà essere realizzata per ragioni organizzative, come emerge anche da una nota dell’Unione dei Rioni “Daje Regà”. Chiuderà la Sagra l’immancabile spettacolo pirotecnico. In linea con il programma culturale proposto per tutta l’Estate Cerite 2014, l’Assessore alla Cultura, Sport e Spettacolo del Comune di Cerveteri Francesca Pulcini, e il Presidente della Pro Loco Emanuele Badini, hanno fortemente voluto caratterizzare offrire, in questa 53^ edizione, degli spettacoli gratuiti di ampio richiamo. Non solo, per la particolare coincidenza con il Decennale Unesco (2004-2014), si è scelto grazie anche alla collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale, l’Assessore al marketing del Territorio e Turismo del Comune di Cerveteri Lorenzo Croci e Artemide Guide, di dare particolare attenzione alla promozione del territorio. Sono infatti previste numerose visite guidate gratuite della Necropoli e del Museo Nazionale Cerite, a cui si aggiungono la Notte Bianca del Museo, sabato 30 agosto dalle ore 20:00 alle ore 23:30, e l’apertura straordinaria di tombe etrusche normalmente chiuse al pubblico, domenica 31 agosto alle ore 10:00, nell’Area dei Grandi Tumuli. Ulteriori appuntamenti culturali, come la presentazione dell’ultimo libro dell’archeologa Rita Papi, completeranno la manifestazione. “Sarà – hanno dichiarato congiuntamente l’Assessore Francesca Pulcini e il Presidente della Pro Loco Cerveteri Emanuele Badini – una Sagra bella, ricca e all’altezza delle aspettative di tutti. Una manifestazione capace, per davvero, di unire spettacolo e tradizione, nuove proposte ed eccellenze del territorio, di accontentare un pubblico quanto mai vasto ed eterogeneo, per età e gusti differenti. Sarà una Sagra capace di richiamare ancora, negli ultimi giorni d’estate, tanti visitatori a Cerveteri e proporre loro di scoprire le ricchezze di questa nostra meravigliosa città”.