ROMA, RISSA ALL’EUR SEDATA DAI CARABINIERI, 5 ARRESTI

0
45

Quando i Carabinieri sono intervenuti in forze nella zona indicata c’è stato, da una parte un fuggi fuggi generale, dall’altra un tentativo di aggressione ai militari. Riportata la calma, in 5 sono stati fermati e ammanettati con l’accusa di rissa aggravata, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Si tratta di tre ragazzi romani di età compresa tra i 22 ed i 28 anni, con precedenti, di un giovane 21enne di Genzano di Roma, incensurato, e di un 22enne originario dell’Ecuador, ma residente ad Albano Laziale, anche lui già conosciuto alle forze dell’ordine, che poco prima insieme ad altre persone, per futili motivi, avevano iniziato a venire alle mani e a colpirsi vicendevolmente con sassi e bottiglie di vetro. Alcuni degli arrestati sono dovuti ricorrere alle cure dell’Ospedale “Sant’Eugenio” dove sono stati riscontrati affetti da lesioni giudicate guaribili tra i 5 e i 7 giorni. Qualche conseguenza, fortunatamente lieve, anche per i Carabinieri intervenuti: due di loro, in particolare, hanno ottenuto rispettivamente 5 e 6 giorni di prognosi. Gli arrestati, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria, sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo. Sono in corso gli accertamenti finalizzati all’identificazione degli altri partecipanti alla rissa.