LATINA, INDIVIDUATI RESPONSABILE INCENDIO IN VIA ISONZO

Si tratterebbe di un 40enne residente nel capoluogo, inizialmente trattenuto per inosservanza agli obblighi della sorveglianza speciale. L’uomo, imputato in passato per maltrattamenti in famiglia, violenza privata e danneggiamento seguito da incendio e lesioni personali, ha fornito dichiarazioni contraddittorie sui suoi movimenti nella notte tra il 28 e il 29 settembre. Le riprese della videosorveglianza di alcuni negozi a ridosso delle auto e degli scooter bruciati potrebbero contribuire condurre a una definitiva identificazione dei piromani.