LITORALE, ANZIO E ARDEA AL LAVORO PER FINANZIAMENTI EUROPEI DESTINATI A SVILUPPO TERRITORIALE

Nelle due prime sedute l’Assessore Patrizio Placidi ha invitato tutti i presenti a velocizzare il passo per il raggiungimento degli obiettivi del Patto Anzio-Ardea per lo sviluppo sostenibile. L’Assessore del Comune di Ardea, Riccardo Iotti, insieme ad alcuni nomi di spicco dell’Amministrazione di Ardea quali Alberto Montesi, Nazzareno Sperandio e Massimiliano Giordani, ha pienamente condiviso la linea tracciata dall’Assessore anziate Placidi.  “Il successo di questa iniziativa – ha dichiarato l’Assessore Placidi – passa per l’accordo con l’Enea, agenzia leader nel settore delle tecnologie, il cui rappresentante Dott. Roberto Morabito,  intervenuto nelle riunioni ha già prospettato quelle che saranno le strategie d’intervento. Un giusto mix tra rappresentanti della politica, funzionari delle Amministrazioni ed esperti della ricerca e delle istituzioni Universitarie, è la chiave per il conseguimento di quanto espresso nel Patto. A breve seguirà il formale coinvolgimento dell’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile a cui sarà affidata la realizzazione del piano e l’impostazione dei progetti europei che dovranno finanziare l’attuazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile individuati nel programma”.  “E’ sotto gli occhi di tutti la mancanza di fondi pubblici – ha invece affermato l’Assessore del Comune di Ardea, Riccardo Iotti – per gli investimenti sullo sviluppo territoriale. Questa difficoltà, unita alla crisi della domanda interna, ha portato ad uno scenario di crescente disagio da parte di cittadini ed imprese dei nostri territori. Le uniche risorse finanziarie, rimaste in campo, sono rappresentate dai fondi europei di sviluppo strutturale. Si deve investire adesso per costruire opportunità di lavoro per i giovani e per le imprese locali in modo da migliorare la qualità della vita dei cittadini”.