LATINA, OPERE PLUS: SINDACO VISITA CANTIERE DEL PALCO “VASCO DE GAMA”

0
60
Oltre ai percorsi carrabili rivolti a chi è in carrozzina, sarà predisposto un percorso tattile che potrà consentire alle persone non vedenti di essere accompagnate in tutte le aree del parco stesso. L’area del parco è diviso in tre macro-zone e le prime due, cioè quelle destinate all’attività ludica e punto ristoro ed un infopoint, sono quasi completate mentre la terza area destinata a parco verde con percorsi per il jogging e due campi di calcetto, è in fase di realizzazione. Il progetto prevede anche panchine e una fontana a raso. Particolare attenzione è stata rivolta alla progettazione del verde, inserendo piante autoctone. 
 
“Anche questa opera, come la passeggiata a mare di Portoghesi – afferma il sindaco Di Giorgi – cioè due delle opere essenziali del PLUS, è a buon punto in termini di lavori. Il parco sarà dotato di un sistema di videosorveglianza per controllare le aree citriche e questo lo renderà ancor più sicuro e un bellissimo punto di aggregazione che al mare mancava.  
Mi auguro che per l’inizio della stagione estiva potremo goderci il nuovo
lungomare che sta cambiando letteralmente volto. Infatti, insieme alle opere del Plus stiamo realizzando al lido altri interventi pronti, come il marciapiede e la nuova illuminazione da Capo Portiere fino all’incrocio con via Casilina. Nostro obiettivo è avvicinare la città al mare e lo stiamo facendo con atti e opere concreti. Conto di intensificare i sopralluoghi al mare per seguire da vicino le opere  e cercare di far rispettare i tempi di consegna”.                 
 
“Uno dei progetti più importanti del PLUS – afferma l’assessore all’attuazione urbanistica Giuseppe Di Rubbo – cioè il parco Vasco De Gama è in fase avanzata e realizzato con criteri e materiali innovativi ed ecosostenibili, compreso l’impianto ad energia solare. Il lungomare che ci apprestiamo a consegnare alla città dopo i lavori del Plus è davvero all’altezza di un lido di città turistica e sono convinto che saranno tante le persone che vorranno godere la nuova marina di Latina”.