FIUMICINO, PREMIATI I RAGAZZI VINCITORI DEL CONCORSO “PROGETTO MEMORIA STORICA”

“I ragazzi che hanno partecipato al concorso sulla memoria –dichiara il sindaco Montino – si sono rivelati tutti molto bravi, con le loro opere di scultura, pittura, letterarie e musicali sono stati capaci di toccare le coscienze di ciascuno di noi e farci riflettere sulla triste pagina di storia accaduta in Europa solamente 70 anni fa. Facciamo bene a insistere sulla memoria, continuare a ricordare: è un dovere da parte di tutti, dei giovani, degli insegnanti e, in particolare, delle istituzioni”.
“Siamo davvero felici – ha aggiunto la Presidente Califano – di aver condiviso nella casa comunale e con tanti studenti del nostro territorio il Progetto sulla Memoria, un progetto che sta a cuore a questa Amministrazione, su cui si sta spendendo molto tempo ed energie e che nelle prossime edizioni vorremmo migliorare sempre di più. Anche perché esso è legato a valori per noi fondamentali: per capire che cittadini vogliamo essere domani, dobbiamo prima di tutto capire ciò che è accaduto nel passato”.
“Desidero ringraziare tutti i ragazzi – ha spiegato l’assessore Calicchio – che quest’anno hanno partecipato con grande passione e creatività al concorso: le loro opere si sono distinte per originalità e spessore. La premiazione è stato solo l’ultimo tassello di un lungo percorso che ha accompagnato circa 1300 studenti del territorio a comprendere meglio gli orrori legati ad alcune tristi pagine della nostra storia”.
“Da assessore al Bilancio – ha affermato l’assessore Galluzzo – posso affermare che aver contributo alla realizzazione di questo importante progetto rivolto ai ragazzi del nostro Comune, mi riempie di orgoglio non solo per il valore intrinseco che esso ha, ma perché è la testimonianza di come questa Amministrazione, nella costruzione del suo programma finanziario, dia grande importanza alle esigenze dei suoi cittadini, in particolare dei più giovani”.
“La partecipazione delle scuole a questo progetto – ha concluso il delegato alla Scuola Commodo – è stata massima. E partecipare insieme ai ragazzi al Viaggio della Memoria è stata un’esperienza meravigliosa e gratificante per tutti”.