REGIONE, LATINA INCONTRA L’EUROPA CON IL FESTIVAL PONTINO DEL CORTOMETRAGGIO

Il Movimento federalista è una realtà anche a Latina, l’attuale presidente Mario Leone, ha sempre creduto fortemente nelle tesi già sostenute nel 1941 da Altiero Spinelli, ed oggi auspica con forza rinnovata nuovi accordi su immigrazione, ma anche che si arrivi attraverso un serio confronto, ad una risoluzione dell’aspetto legislativo, fiscale e difensivo, e alla nascita di una comune politica estera. Il Festival del cortometraggio diventa così una sorta di apripista, la maniera nobile attraverso l’uso della cultura, per mettere in evidenza il comune sentire, gli stili di vita e la sfera delle relazioni sociali che coinvolgono le nuove generazioni, dalla Svezia alla Georgia. Il coinvolgimento delle scuole è un aspetto fondamentale; ben 18 classi, tra quarte e quinte di Istituti Superiori, saranno “Giuria Giovani” e assegneranno il premio: “Miglior corto Europeo” . Circa 360 ragazzi di età compresa tra i 17 e i 19 anni, assisteranno alla proiezione di 30 cortometraggi d’archivio.