ANZIO, CALCIO, DERBY: VINCE CATANZANI, LIDO DEI PINI KO

La stracittadina è lussuosa e straordinariamente importante non solo per l’immagine nel territorio, ma anche per la posta in palio verso la vetta.
L’Anzio vuole vincere non solo per il vessillo ’neroniano’, ma per rosicchiare punti alla Vis Artena e al Ciampino: il Lido dei Pini per proseguire la cavalcata da sogno lassù.
I padroni di casa si rendono subito pericolosi in avvio sugli sviluppi di una punizione di Lauri, ma Giudice è attentissimo, così come poco dopo su un ispirato Guida: il numero uno dei lidensi si prende la scena, in questo avvio, sigillando i pali. Lo stesso Guida, però, nel corso dei minuti aumenta i crediti per la palma di migliore in campo impegnando ancora l’estremo difensore ospite da fermo: è una sorta di monologo anziate, in questa prima fase della gara. Dall’altra parte, il Cedial prova in ripartenza, affidandosi alla sua gemma più lucente, Cristofari, che poco dopo guizza in mezzo agli avversari fluttuando sul vertice destro dell’area, si libera per la conclusione elegante ma Rizzaro fa buona guardia. Prima del doppio fischio di prova Bispuri, ma con poca fortuna.
Nella ripresa, apparentemente il motivo portante della partita non sembra cambiare: prima Barile impegna la difesa, ma non incide da par suo. Poi, arriva l’episodio determinante: Dell’Aguzzo fa esplodere un fendente in diagonale che impegna severamente Giudice in una strepitosa parata d’istinto, ma non è finita perchè la scena di ripete un’attimo dopo con lo stesso protagonista, analogo diagonale velenoso, palla ancora in gioco al centro dell’area dopo la respinta del portiere e tap-in risolutivo di Guida, più lesto di tutti ad avventarsi sul pallone a porta mezza sguarnita. E’ il vantaggio dell’Anzio, una rete pesantissima.
Panicci però chiama i suoi all’immediata reazione e il Lido dei Pini annuisce con gran lena: subito dopo arriva infatti una super chance. Traversone perfetto verso il centro di
Bencivenga, Cristofari vola elevandosi in cielo più in alto di tutti e incorna, ma la palla termina sul palo. Chance purissima Cedial. Sempre un geniale Cristofari, poco dopo, si coordina al volo su una sciabolata centrale e col destro di prima intenzione coordinato da campione spara risoluto: sarebbe stato un eurogol, ma è di poco fuori. Prima del sipario, siparietto in area tra Di Pietro e Bencivenga, che va giù in area ma viene sanzionato col giallo per simulazione.
E finisce così: il derby è neroniano. L’Anzio batte il Lido dei Pini grazie a Guida, conquistando tre punti d’oro sulla scia di una super galoppata in questa fase della stagione, e di un miglior primo tempo. Il Cedial, una volta colpito, ha mostrato qualità e capacità di essere alla pari. Niente punti per Panicci nella stracittadina, ma la convinzione di essere tra le realtà protagoniste del girone.