SISMA: RAFFORZATE LE PRIME MISURE PER LE ZONE AGRICOLE DI LAZIO UMBRIA E MARCHE

“A seguito degli ultimi eventi sismici – si legge nella nota congiunta – sono state decise azioni a sostegno del sistema agricolo e allevatoriale per le zone colpite dal terremoto:
– Una misura urgente messa a disposizione dal Ministero per la copertura del mancato reddito delle imprese allevatoriali, con un aiuto a capo bovino di circa 400 euro e aiuti in fase di valutazione per ovini e suini;
– l’accoglimento della nostra proposta di raddoppiare il plafond disponibile per le gare in corso presso la Regione Lazio per le stalle tunnel temporanee e presso la Regione Umbria per le casette;
– la disponibilità del numero 1515 del Corpo Forestale dello Stato per raccogliere tutte le segnalazioni e le richieste di aiuto da parte degli agricoltori e degli allevatori delle zone colpite dal sisma.
Comprendiamo lo stato psicologico di preoccupazione e di paura dei cittadini dei Comuni colpiti dal sisma, ma vogliamo assicurare che il lavoro prosegue da parte delle Istituzioni, della Protezione Civile, del Ministero della Salute e di tutti i soggetti competenti senza sosta per fronteggiare al meglio la situazione, nella complessità dell’analisi caso per caso”.