POMEZIA, IMPREME SPA NON INIZIA I LAVORI PER SCUOLA INFANZIA QUERCETO: COMUNE RICHIEDE RECUPERO DI 1MLN 660 MILA EURO

La società IMPREME, scrive il comune a mezzo stampa, avrebbe dovuto infatti iniziare i lavori entro ottobre 2016, come indicato nel permesso di costruire rilasciato il 7/10/2015, per realizzare una scuola dell’infanzia da cedere al Comune come previsto dalla Convenzione urbanistica P11 stipulata nel 1996. “I lavori per la scuola non sono partiti – spiega il Sindaco di Pomezia Fabio Fucci – per cui richiediamo il recupero di 1.660.000 euro, soldi da reinvestire in opere e servizi per la cittadinanza. Come accaduto spesso in passato, interi quartieri sono stati oggetto di speculazione edilizia senza vedere mai la realizzazione di opere di urbanizzazione: strade, aree verdi, illuminazione, ecc. Al Querceto la società di costruzioni IMPREME non ha mai realizzato ciò che era previsto dalla convenzione, a partire dalla scuola. Oggi a Pomezia la situazione, anche a livello urbanistico, è molto diversa: la mia Amministrazione mette al primo posto il benessere collettivo e la fornitura di opere e servizi alla cittadinanza e vigila costantemente sulle convenzioni già stipulate. Anche in questo caso intendiamo restituire alla Città e al quartiere ciò che gli è stato negato”.