POMEZIA, FUTSAL, SUCCESSO PER IL PENTA POMEZIA: 3-2 SULLO SPORTING ALBATROS

PRIMO TEMPO. Dopo una prima fase di studio, gli ospiti provano a portarsi in vantaggio prima con Rado che intercetta da Rozzi e, dalla fascia, lascia partire il mancino che termina fuori di un soffio. Poi all’undicesimo minuto con la triangolazione tra Turchi e lo stesso Rado; il sei, marcato stretto da Galasso, s’accentra prima del suo destro ma il suo tiro non termina dove sperato.
I pometini rispondono con la rimessa di Maccarinelli per Galasso che, dalla distanza, sfiora di poco il palo. Al tredicesimo, però, Pizzuti su contropiede macina metri palla al piede, costringendo Ussia ad intervenire in scivolata.
Il Penta, dal diciottesimo, prova a rendersi pericoloso prima col filtrante deviato di Parrini per Tarantino che controlla, ma trova l’immediata risposta di Vicovaro. Poi lo stesso numero quattro costringe l’estremo difensore ospite agli straordinari; De Mutiis recupera la sfera e, marcato da Pucino, la controlla prima dell’intervento di Vicovaro.
Le due squadre non si risparmiano e, al ventunesimo, su punizione battuta da Pucino, Pizzuti di testa devia in angolo. Pochi istanti dopo, però, lo stesso numero sette ospite, ben servito da Paolini, col mancino porta in vantaggio lo Sporting Albatros.
Sotto di un gol, i pometini cercano il pari con lo scarico di Rozzi per Galasso che, dalla distanza, costringe Vicovaro a parare in due tempi. A fine frazione, per un fallo su Ingenito, De Mutiis si becca il suo secondo giallo e deve lasciare il terreno di gioco; da quel momento il clima si surriscalda e anche Galasso lascia i suoi con un uomo in meno. Placati gli animi, Rozzi s’incarica del tiro libero ma non inquadra la porta.
SECONDO TEMPO. Nella ripresa, che le due compagini iniziano in inferiorità numerica, il Penta Pomezia sfiora il pari con Decina che in estirada impegna Vicovaro; sull’immediato contropiede, Rado con un rasoterra impreciso non inquadra la porta. Lo Sporting risponde al 9’ prima con la punizione di Paolini, deviata da Ussia. Poi sempre con Paolini dalla distanza; sulla respinta, ci prova Turchi che, da due passi, non ne approfitta, mandando la sfera ben oltre lo specchio.
Al decimo, però, su angolo di Maccarinelli, Decina da due passi ristabilisce la parità. Sull’1-1 il Penta è su di giri, e sfiora il raddoppio con l’assist di Decina per Tarantino che controlla e va col destro, ma Gentili devia in angolo. Il gol però è nell’aria e al dodicesimo, su angolo, Pucino serve Parrini che controlla e la indirizza per Decina; l’otto, in estirada, firma la doppietta personale.
Sul 2-1 gli ospiti tentano la reazione prima con la lunga gittata di Vicovaro per Pizzuti che la stoppa prima del suo destro, respinto da Ussia; sulla sfera ancora in gioco ci prova poi Turchi ma l’estremo difensore pometino si supera, negandogli la gioia del gol. Al tredicesimo, poi, Pizzuti colpisce in pieno il palo; ma al ventesimo, servito da Gentili su punizione, lo stesso numero sette, col mancino, riporta le squadre sulla parità.
I pometini, però, vogliono i tre punti e Ingenito, al ventunesimo, impegna e non poco Vicovaro. Pochi istanti dopo, su angolo battuto da Decina, Rozzi dalla distanza riporta in vantaggio i pometini. Sul 3-2, il Penta a un passo dal poker con Parrini che punta direttamente alla porta ma Vicovaro, in extremis, gli nega la gioia del gol. Dopo tre minuti si chiudono le ostilità. Torna a vincere la squadra di mister Magi mentre per il team di Cantatore questo è il secondo ko consecutivo.