Nettuno, divieto di uso dell’acqua per consumo umano: autobotte disponibile nel parcheggio del centro commerciale Le Vele

Nettuno – A seguito del divieto di uso dell’acqua per il consumo umano a causa dell’incendio all’impianto di dearsenificazione di Carano – Giannottola, il comune rende nota la presenza di un’autocisterna con acqua potabile presso il parcheggio del Centro Commerciale Le Vele. Per mezzo si apposita ordinanza, dalle 15.30 di oggi, l’autocisterna, contenente circa 10.000 litri di acqua potabile, sarà assicurata da AcquaLatina anche durante le ore notturne fino alla revoca del provvedimento. L’Ordinanza Sindacale dispone infatti al gestore “di attivarsi per disporre tutti i necessari provvedimenti al fine di ripristinare un adeguato approvvigionamento idrico alla popolazione ed alle attività presenti, nelle zone servite dalla rete acquedottistica interessata” e di “adoperarsi ad adottare tutti i provvedimenti cautelativi di competenza, compreso l’uso di autocisterne”. A seguito delle ultime analisi Asl è stato infatti posto il divieto alla cittadinanza, con esclusione delle zone di Cadolino e Santa Barbara, di fare:
uso potabile delle acque;
uso dell’acqua per la reidratazione e ricostituzione degli alimenti e divieto di utilizzo per la preparazione
di alimenti e bevande in cui l’acqua costituisca ingrediente o entri in contatto con l’alimento per tempi prolungati, o sia impiegata per la cottura;
di impiego da parte di imprese alimentari;
utilizzo per pratiche di igiene personale che comportino ingestione anche se limitata di acqua (come ad esempio lavaggio dei denti e del cavo orale)”.