Wild Nature: il bilancio e i ringraziamenti del consigliere Antonio Stefanini

TOLFA – Lo scorso fine settimana a Tolfa si è tenuta con successo la tregiorni di eventi e manifestazioni di Wild Nature 2017 promossa dall’associazione ’’Generatio 90’’. Finito l’evento il consigliere comunale Antonio Stefanini che ha promosso l’evento prende la parola per fare il bilancio e gli opportuni ringraziamenti.
“Lo scopo della nostra manifestazione è stato quello di creare un ’’Villaggio’’ in cui far rivivere a 360° le attività legate alla nostra terra per farle rivivere, non farle morire e tramandarle non tralasciando lo spirito di festa e di musica degli spettacoli serali – spiega Stefanini – abbiamo coinvolto le attività legate al mondo del cavallo con i sui butteri ed il suo artigianato, le associazioni venatorie, la pesca, produttori, le associazioni che fanno promozione del nostro territorio, bike, cross, rievocazioni medievali, poi le giostre, immancabile il buon cibo con la birra artigianale e tutto ciò lo abbiamo realizzato in un contesto selvaggio e naturale che rappresenta nel suo profondo il territorio dei Monti della Tolfa. Per ogni sezione abbiamo dedicato uno spazio e delle attività ai bambini, potevano pescare, andare in bici, cavalcare poni e cavalli, si poteva fare avvicinamento ai cani attraverso la sezione cinofila della CRI e la federcaccia, tirare con la fionda partecipare alle dimostrazioni del campo medievale e tanto tanto altro”. Realizzare tutto questo non è stato facile anzi è stato duro, complicato e difficile. “Abbiamo lavorato per un anno, fatto riunioni con le associazione e con le amministrazioni – prosegue Stefanini – abbiamo ricevuto collaborazione e abbiamo dovuto affrontare qualche ripensamento e il passo indietro di qualcuno, abbiamo affrontato il problema autorizzativo con le sue norme ancora più ristrettive e le difficolta economiche conseguenti. Nonostante tutto siamo andati avanti, abbiamo lavorato, abbiamo superato gli ostacoli e siamo riusciti a creare un qualcosa di fantastico di magico e chi lo ha vissuto lo può confermare! In un giorno e mezzo abbiamo creato dal nulla un Villaggio una cosa che per i più era impossibile da fare, ma ci siamo riusciti, non abbiamo dormito, abbiamo tralasciato le cose a noi più care come la famiglia e il lavoro, abbiamo fatto i conti con il caldo e con la stanchezza, ma alla fine sporchi e segnati in volto ce l’abbiamo fatta. Abbiamo realizzato spettacoli di altissimo livello, portato nel nostro territorio artisti internazionali, cavalieri provenienti da tutta Italia che ci hanno regalato grandissime emozioni, rappresentanti istituzionali regionali, dimostrazioni, convegni rassegne e tanto tanto altro e di questo ne andiamo fieri!”
Il consigliere Antonio Stefanini poi esprime il suo grazie: “Voglio ringraziare innanzi tutto i membri di Generatio 90, miei fratelli, che hanno dato anima e corpo donando ogni volta un pezzo del loro cuore, le istituzioni nella persona del sindaco Luigi Landii sempre al nostro fianco e che sempre ci mette la faccia, Marco Santurbano presidente dell’Agraria e Vittorio Ferlicca per il supporto logistico fornito, tutte le Associazioni che hanno realizzato insieme a noi questo evento, in particolar modo Stefano di Lello Cicli e la sua squadra di bikers, Giuseppe Olivieri e la sua Crew, Peppe Funari e i membri dell’associazione Salti Infiniti, Luigi Pierantozzi, Marco Muneroni, Sandro Massarroni e a tutti i cacciatori presenti, Valentina Mariani e Roberta Santonii, Capolavori Italo CiambellaMarilena Ravaioli, Tomasa Pala e Adele Natali, Paolo Di Giorgi Emore Pinardi Ekto Pisquoslavia, Egidio Virgili e la sua squadra di veri professionisti impeccabili in tutto; un ringraziamento speciale lo faccio e lo facciamo con il cuore ad Aldo Borghini un grande uomo per noi di esempio che ama Tolfa e le sue tradizioni che crede nel valore del sacrificio e che conosce bene le fatiche di chi si adopera per la collettività. Un grazie va poi a tutti i partecipanti che hanno potuto godere il frutto del nostro lavoro”.
(seapress)