Serie C1: chi sale, chi scende, chi deve continuare a lottare

Dopo 26 giornate, 728 gare disputate e 29.120 minuti effettivi la regular season della serie C1 2017-18 è giunta al termine. Nei due gironi le 28 compagini si sono date battaglia e, sino all’ultimo, hanno lottato per ottenere quei punti necessari per scrivere il proprio destino, tra il “paradiso” della Serie B e l’”inferno” della C2.
CHI SALE. Lo Sporting Juvenia, battendo per 6-5 il Savio nel big match del girone A, scavalcando il team di mister Medici e conquistando così il pass per la Serie B, e ci andrà assieme all’Italpol. La formazione di Bizzarri s’impone sul Real Stella mantenendo quel punto di vantaggio decisivo sulla Fortitudo Futsal Pomezia che, in contemporanea, batte lo United Aprilia per 3-2.
CHI SCENDE. Ai già condannati Sporting Hornets e Minturno scendono in C2 la CCCP, battuto dal Futsal Isola e che con i 16 punti di differenza sull’Albano non potrà disputare il playout, e il Pavona, con i nove punti in meno rispetto a Il Ponte.
PLAY OUT. Saranno due gli scontri salvezza post regular season. Si sfideranno, nel girone A, l’Aranova col Futsal Isola, quest’ultima vincendo contro la CCCP ha ridotto il gap ad otto lunghezze, necessarie per disputare il play out. Per il raggruppamento B, invece, ci sarà la sfida tra Real Stella e TC Parioli.
PLAY OFF. Il cammino verso i quattro posti utili per la Serie B inizia dalla fase regionale. Sei squadre si sono qualificate per i play off: Savio, Carbognano e Vigor Cisterna nel girone A; Fortitudo Futsal Pomezia, Cisterna e United Aprilia nel raggruppamento B.
In una manciata di giorni queste compagini cercheranno il pass per la fase nazionale, dalla quale usciranno le quattro che saliranno di categoria.
Il 10 Aprile, dalla stracittadina Vigor Cisterna – Cisterna uscirà la sfidante del Savio, che affronterà il 14, mentre la vincente tra Carbognano – United Aprilia affronterà la Fortitudo. Le vincenti delle due semifinali di sabato si affronteranno su campo neutro il 18 Aprile.