Esquilino, in manette spacciatori di droga

Cinque pusher sono finiti in manette nel corso di un servizio antidroga della Polizia di Stato che ha interessato le zone del litorale di Fiumicino e di piazza Vittorio Emanuele II, a Roma. Il primo arresto, a Fiumicino, ha visto protagonista P.R., nella cui abitazione i poliziotti hanno trovato, oltre a una pianta di 2 metri che spuntava dal giardino, oltre mezzo chilo di marijuana e dei rami di infiorescenze appesi ad una corda di una stanza per l’essiccazione.
Nella zona di piazza Vittorio, gli agenti del commissariato Esposizione hanno arrestato B.F., ventenne romano, dopo aver trovato nel suo appartamento 46 grammi di hashish oltre a 255 euro in contanti. Tra via Acaia e piazza Galeria invece la squadra di polizia giudiziaria del commissariato Celio, nel corso di un appostamento, ha assistito ad uno scambio fra un uomo, poi identificato come K.B., e un giovane cliente. Perquisito, il cittadino straniero è stato trovato in possesso di 4 dosi di eroina, oltre a denaro contante. Sanzionato amministrativamente il cliente.
In via dei Lucani, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato San Lorenzo, nel corso del normale pattugliamento del territorio, hanno proceduto al controllo e d all’arresto di A.A., cittadino ganese di 35 anni. Addosso al giovane gli agenti hanno trovato diverse dosi di sostanze stupefacenti. Infine, i poliziotti del commissariato Esquilino, a piazza Vittorio Emanuele II, hanno arrestato un cittadino originario del Gambia, trovato in possesso di 11 grammi di marijuana.