Monte Mario, fanno shopping con carta di credito rubata, coppia arrestata

Lo scorso mese di giugno mentre erano in uno studio medico per una visita, hanno derubato la dottoressa del portafogli e si erano allontanati per poi utilizzare, nei giorni seguenti, la carta di credito rubata per costosi acquisti. Ieri mattina, i due ladri, un 29enne e una 43enne, senza occupazione e con precedenti, sono stati rintracciati all’interno del campo nomadi di via Sebastiano Vinci, e arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma Montespaccato, con l’assistenza dei colleghi della Stazione Roma Monte Mario, in esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dal Tribunale Ordinario di Roma – Ufficio esecuzioni penali. Le indagini dei Carabinieri sono scattate a seguito della denuncia del medico donna, 67enne originaria di Firenze, la quale ha raccontato che mentre era intenta in una visita, in un attimo di distrazione, è stata derubata del portafogli, contenente vari documenti personali un carta di credito e degli assegni bancari. Ad integrazione alla denuncia, la vittima ha fornito ai Carabinieri anche un elenco di transazioni fraudolente eseguite con la sua carta di credito in vari negozi della Capitale. E da qui, i militari hanno iniziato una minuziosa attività investigativa, dapprima visionando le immagini dei sistemi di videosorveglianza degli esercizi commerciali dove i malviventi avevano utilizzato le carte rubate, utilizzate per l’acquisto di vari articoli, per un valore totale di 1.350 euro, per poi eseguire comparazioni d’immagini con l’ausilio dei Carabinieri della 7^ Sezione del Nucleo Investigativo di Roma. Alla fine, grazie ai riconoscimenti fotografici confermati dalla vittima, i Carabinieri hanno dato un volto alla coppia. Rintracciati e ammanettati, l’uomo è stato portato in carcere a Regina Coeli mentre la donna è stata sottoposta agli arresti domiciliari. Sono accusati, in concorso, di furto aggravato e frode.