Andrea Camilleri, le condizioni rimangono critiche ma stabili

Rimangono critiche ma stabili le condizioni dello scrittore Andrea Camilleri ricoverato da ieri mattina all’ospedale Santo Spirito di Roma. Lo si apprende da fonti sanitarie.  Lo scrittore è attaccato a un macchinario che lo aiuta a respirare. “Lo scrittore è arrivato con un arresto cardiocircolatorio – si legge nel bollettino -. In pronto soccorso è stata praticata la rianimazione cardiorespiratoria che ha permesso il ripristino dell’attività cardiocircolatoria. Camilleri è in rianimazione con supporto respiratorio meccanico e supporto farmacologico. Sono in corso ulteriori accertamenti per proseguire l’iter diagnostico e terapeutico”. La prognosi resta dunque riservata.