Torino, arrestati sei agenti di polizia penitenziaria del carcere Lorusso e Cotugno per il reato di tortura

Violenze sui detenuti nel carcere di Torino: è scattata da una segnalazione del Garante delle persone private della libertà personale del Comune di Torino l’indagine che questa mattina ha portato all’arresto di sei agenti della Polizia penitenziaria, ora ai domiciliari, in servizio presso la Casa circondariale Lorusso e Cutugno. Il reato contestato è quello di tortura, previsto dall’articolo 613 bis del Codice penale. Il provvedimento, spiega una nota della Procura, riguarda “plurimi e gravi episodi di violenza” commessi tra l’aprile 2017 e il novembre 2018 e si è resa necessaria per evitare il pericolo di inquinamento probatorio. L’ordinanza del gip del Tribunale di Torino è stata eseguita dal Nucleo investigativo centrale della Polizia penitenziaria. L’indagine riguarda anche altri soggetti indagati a piede libero ed è ancora in corso.