Maltempo: litorale in ginocchio

0
47

 

 

Disastri da Tarquinia a Fiumicino, città letteralmente sommerse dall’acqua

Maltempo: litorale in ginocchio

 

Un vero nubifragio si sta abbattendo su Civitavecchia e Santa Marinella con tante zone delle due città sommerse dall’acqua. Sul posto i vigili del fuoco e le forze dell’ordine.

La nota dei VVF –Dalle ore 07.30 di stamani i Vigili del Fuoco stanno intervenendo a Civitavecchia e zone limitrofe causa condizioni meteo avverse. Attualmente stanno operando sul territorio 4 squadre VVF: due del distaccamento di Civitavecchia e in ausilio una di Cerveteri e un’altra giunta da Roma distaccamento EUR. Moltissime le richieste d’intervento. I VVF stanno dando priorità al soccorso delle persone; animali e messa in sicurezza mezzi di trasporto; strutture, ecc dopodiché si provvederà allo svuotamento di taverne , cantine ecc… Sono state messe in sicurezza diverse persone stamani fra le quali, quelle rimaste intrappolate nelle autovetture sul tratto delll’aurelia che costeggia il mare antistante il supermercato ÉLITE fra CV e S. Marinella.

 

 

SANTA MARINELLA

 

Le piogge e le raffiche di vento hanno causato

dei disagi in alcune zone di Santa Marinella

Ancora una giornata di maltempo per il litorale a nord di Roma. Come annunciato dalle previsioni meteo, il litorale si è risvegliato sotto un cielo plumbeo e raffiche di vento. Nella Perla del Tirreno, a quanto pare, le piogge stanno causando dei disagi in alcune zone della città. Allagamenti si registrano in zona Baia di Ponente. Registrato anche qualche tombino rialzato. Disagi anche sull’Aurelia in direzione Civitavecchia, dove si registra qualche allagamento nei pressi di Riva di Traiano e alla rotatoria direzione San Gordiano.

 

Infiltrazioni al Liceo Galilei- Come da previsione, il temporale sta interessando il litorale romano con pioggia di forte intensità e raffiche di vento, riscontrando alcuni disagi anche a Santa Marinella. Alcune zone della città infatti risultano allagate come la via Aurelia e Baia di Ponente. Traffico bloccato sulla via Aurelia. Infiltrazioni anche al Liceo Scientifico e Linguistico Galileo Galilei. Sul posto Protezione Civile Pyrgi e Nucleo Sommozzatori con pulmini Sap per mettere in sicurezza gli studenti ed accompagnarli al Palazzetto dello Sport. L’istituto scolastico al momento risulta inagibile.

 

Il consigliere comunale Calvo punta i riflettori sulla

mancata pulizia dei fossi e la non chiusura delle scuole

“La decantata pulizia delle catidoie non ha funzionato”

Nella giornata odierna la città è andata in tilt dopo le copiose piogge,  la tanto decantata pulizia delle caditoie non ha funzionato,  la mancata pulizia dei fossi e la non chiusura delle scuole hanno fatto il resto”. A puntare i riflettori su cosa non ha funzionato in città e su cosa non è stato fatto per prevenire la situazione che si è invece venuta a creare questa mattina è il consigliere Massimiliano Calvo. “Sappiamo qual’ è il rischio idrogeologico del territorio e da tempo si sapeva dell’arrivo della forte perturbazione, la superficialità e la mancata prevenzione hanno fatto il resto”. “In molte scuole non è stata seguita la procedura del piano di emergenza comunale, si è chiesto in stato di emergenza di andare a prendere i bambini , cosa assolutamente pericolosa e non prevista”. “Proprio sul piano di emergenza comunale l’amministrazione deve fare gli aggiornamenti che prevede la legge e dopo un anno e mezzo nonostante gli avvisi fatti ad alcuni consiglieri di maggioranza nulla si è mosso”. “Grazie ai volontari della protezione civile e al loro impegno si è gestita la situazione”.

 

La replica del Sindaco: ”Calvo si metta a disposizione

della città,se davvero ha interesse ed affetto

per questo paese venga a bagnarsi con noi”

“In una giornata che richiede la collaborazione e cooperazione di tutti, una voce fuori dal coro non perde l’occasione di far polemica. Come Sindaco ho appena diramato un comunicato in diretta dalla casa comunale ed in streaming sulla mia pagina facebook  per spiegare alla cittadinanza lo stato dei fatti a seguito di una mia personale perlustrazione nell’intero territorio di Santa Marinella e Santa Severa. Fortunatamente al momento i danni sono contenuti ed i fossi, le caditoie , grazie alla costante opera di ripulitura hanno tenuto bene. Sono in giro in città con le forze dell’ordine ed i volontari che ringrazio per la loro inestimabile opera dalle 6.30 di questa mattina per verificare direttamente di persona. Ai polemici di turno come il consigliere Calvo, voglio precisare che , dal sistema regionale della protezione civile abbiamo ricevuto bollettino di allerta meteo di colore “GIALLO” che non prevede quindi alcuna misura urgente , ivi comprese ordinanze di chiusura delle scuole. Nonostante ciò,  per precauzione,  ho emesso un’ordinanza di chiusura per le scuole di ogni ordine e grado sino a domenica, in attesa di eventuali aggiornamenti meteo. È vero che non c’è attività ordinaria scolastica ma ho ritenuto opportuno emettere questa ordinanza per le attività complementari a quelle didattiche. Per quanto concerne la situazione del Liceo Scientifico voglio chiarire che la competenza è della Città Metropolitana, della Sindaca Raggi alla quale ho scritto decine di lettere per segnalare lo stato fatiscente di questo istituto che, a detta della sindaca sarà inserito nel prossimo piano pluriennale delle opere 2021-2023. Un fatto incredibile! Agli sciacalli, come in questo caso Massimiliano Calvo, colui che meno di un anno fa era delegato alla Polizia Locale e Protezione Civile voglio dire che a far polemica siamo tutti bravi, per imbracciare invece, così come hanno fatto tanti volontari e cittadini , una pala ed un paio di stivali non si ha mai tempo. Se davvero il cons.Calvo ha interesse ed affetto per questo paese, si metta a disposizione della città e non solo dei giornalisti e venga a bagnarsi con noi”.

 

Ambulanza in panne su via Aurelia.

L’intervento dei Vigili del Fuoco

In merito a quello che è accaduto questa mattina sul tratto della SS1 di via Aurelia, nei pressi del supermercato Elite a Santa Marinella, segue la dinamica dell’intervento dei Vigili del Fuoco. Alle ore 07.30 circa i VVF di Civitavecchia provenienti da altri interventi di soccorso, giunti sul posto, hanno tratto in salvo un anziano signore (che chiedeva aiuto) dall’interno dell’autovettura FIAT Panda. Mentre trasportavano l’uomo in zona sicura, un’ambulanza proveniente da S.Marinella e diretta presso l’ospedale S.Paolo di Civitavecchia (in servizio di soccorso) con una donna traumatizzata a bordo, terminava la sua corsa in panne, nell’acqua presente sulla strada. I VVF quindi, messo in salvo l’uomo, hanno raggiunto l’ambulanza con l’intento di mettere in salvo le persone presenti nel mezzo di soccorso, poiché non potevano prevedere l’evoluzione del violento fenomeno meteorologico in atto (aumento della piena e/o eventuale trascinamento dei mezzi verso il mare ecc). In loco era presente un pullman della COTRAL in posizione più stabile, poiché fermo per lo stesso motivo ma non coinvolto dall’acqua. I VVF quindi hanno trasportato il personale sanitario e la donna traumatizzata sul pullman, al momento unico sito sicuro, in quanto sul posto non era ancora presente nessun altro mezzo di soccorso. Successivamente hanno trasportato dall’ambulanza all’autobus, anche gli strumenti sanitari, necessari agli infermieri per assistere la signora infortunata in attesa di an’atra ambulanza (poco dopo giunta sul posto), Il tutto con la collaborazione dell’autista del pullman. Appena messo in sicurezza le persone, i VVF sono stati immediatamente dirottati su altri interventi di soccorso.

 

 

CIVITAVECCHIA

 

Oltre alla pioggia a complicare la situazione

nella città portuale anche il forte vento

Vigili del fuoco della caserma Bonifazi ancora a lavoro in città per i danni causati dal maltempo. Oltre ai problemi causati dalla pioggia, con l’allagamento di diverse zone della città, a complicare la situazione, è anche il forte vento. Le tute rosse sono a lavoro per la messa in sicurezza di alberi, rami, tegole e coperture pericolanti.

 

Al San Paolo inagibili

due sale operatorie

L’ondata di maltempo colpisce anche l’ospedale San Paolo di Civitavecchia. Inagibili le due sale operatorie al quarto piano del nosocomio cittadino. La Asl rassicura l’utenza in quanto le emergenze e le urgenze saranno garantite e spostate nell’altra area ospedaliera. La Asl sta rafforzando i controlli, monitorando la situazione con la Protezione Civile.  La direzione strategica si dichiara preoccupata per la giornata di domani in quanto sono previsti peggioramenti delle condizioni meteo.

 

 

 

In arrivo altra forte ondata di maltempo su Civitavecchia, Tarquinia e Santa Marinella

 

È in arrivo una seconda forte ondata di maltempo sul litorale dopo quella che ha flagellato Civitavecchia e Santa Marinella questa mattina. Un fronte temporalesco da mare sta lambendo la costa da Montalto a Santa Marinella con una intensità paragonabile a quella della mattinata. Attualmente con il cambio dei venti la perturbazione sta scendendo pian piano verso sud interessando anche la zona di Ladispoli, Fiumicino e Ostia. Una situazione ancora più critica considerando già la pioggia caduta nella mattinata e quindi i fiumi già gonfi di pioggia. Si consigliano spostamenti in auto solo se necessari e di prestare la massima prudenza anche a causa del vento forte.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here