L’ira dei residenti “Zona al buioe strade colabrodo. Adesso basta”

Passo di Palo: assenza di manutenzione e servizi appesantiti dai danni del maltempo

L’ira dei residenti “Zona al buio

e strade colabrodo. Adesso basta”

 

I cittadini sono veramente stanchi di dover fare i conti con l’assenza di illuminazione e una strada colabrodo. “Illuminazione assente e strade ridotte a “tratti rurali”. Ancor di più dopo l’ondata di maltempo che ha colpito la zona”.La denuncia arriva dai residenti dell’area di via Passo di Palo e aree limitrofe. “Le piogge abbondanti – denuncia la gente – hanno trasformato le strade, se così vogliamo chiamarle, tra l’altro piene di buche, in torrenti melmosi e senza l’illuminazione nelle ore serali”. Una situazione che rende difficile “raggiungere le abitazioni, tanto per i pedoni che per i ciclomotoristi e le vetture. Senza sottovalutare – prosegue la denuncia- che con il buio si potrebbero creare condizioni favorevoli per i malintenzionati. Una situazione francamente stancante, soprattutto se si pensa che il comune dovrebbe manutenere le aree comunali di sua pertinenza, assicurando una viabilità in sicurezza così come l’incolumità degli stessi cittadini, avendo cura di mantenere in buono stato strade e illuminazione pubblica anche in quelle aree facenti capo a lottizzazioni passate nel tempo sotto sua diretta pertinenza. E proprio su questo punto ricordano “quella facente capo alla convenzione stipulata nel lontano 2000 con il piano di lottizzazione che ha interessato la zona alta di via Passo di Palo, completata ormai da anni e ancora al buio, con alcune strade che non vedono asfalto da tempo immemore. Ci si domanda quindi – concludono i residenti– perché l’amministrazione comunale sia insensibile alle richieste di migliorie avanzate dai cittadini e per quale motivo continua a rimanere inerte di fronte a problemi più volte segnalati”.