Rpma, false attestazioni per il noleggio di auto (Ncc): 25 persone rinviate a giudizio

E’ di 25 persone rinviate a giudizio, denunciate per false attestazioni e falso materiale, il bilancio di una operazione svolta dalla Polizia giudiziaria della Polizia di frontiera aerea di Fiumicino tra la Capitale e l’aeroporto di Fiumicino, mirata a contrastare il fenomeno degli autisti abusivi di noleggio con conducente (Ncc). Gli autori dei reati, dopo avere falsificato delle attestazioni e altra documentazione che indicava il possesso di ‘regolari’ licenze di Ncc, avevano presentato al Comune di Roma le richieste per accedere e lavorare nelle zone a traffico limitato (ZTL) di Roma e dell’aeroporto di Fiumicino. Dopo averle ottenute gli ‘autisti’, in realtà abusivi, operavano tra Roma, l’aeroporto ed il porto di Civitavecchia, proprio come se fossero dei regolari noleggiatori. In realtà possedevano delle licenze di Ncc falsificate, rilasciate da altri comuni italiani e poi conferite all’interno di alcune cooperative di Ncc realmente esistenti, con sede a Roma e nel comune di Fiumicino.