Teppisti in azione in via Fregene 

Degrado sociale- cassonetto vuoto e vestiti buttati in strada

L’assessore all’ambiente Gubetti condanna l’ennesimo esempio di inciviltà nel territorio “Dove è il senso civico di alcune persone?”

 

“Senso civico, questo sconosciuto!”. Nuova, giustissima, reprimenda  dell’assessore Elena Gubetti intervenuta per commentare un quadro di degrado urbano fotografato in più punti del territorio comunale. Nel dettaglio, si è soffermata su un caso accaduto in via Fregene, nei pressi del cassonetto di raccolta di indumenti e biancheria. La scena, sempre la stessa: contenitore vuoto e abiti sparsi in terra. “A quanto pare per alcuni i ripetuti appelli e le campagne di sensibilizzazione che vengono fatte non sono servite, e probabilmente i concetti di rispetto e amore per la propria città sono molto lontani dal proprio stile di vita -ha affermato l’assessore all’ ambiente Elena Gubetti- è curioso, oltre che davvero inaccettabile, vedere ancora certe immagini nelle nostre strade. Basti pensare che una ricerca ISTAT del marzo di quest’anno dice che il 70,6% della popolazione considera l’abbandono dei rifiuti in strada un comportamento gravissimo. Sorge spontaneo domandarsi allora: come è possibile che per il restante 30% lo scempio che siamo costretti a vedere sia tollerabile?”. “Con l’occasione –ha continuato Gubetti – ci tengo però a fare anche un ringraziamento a tutti quei cittadini, sicuramente la maggioranza, che ogni giorno con grande rispetto e senso civico rispettano il nostro territorio svolgono in maniera inappuntabile la raccolta differenziata”. Questo nonostante la precarietà del servizio fornito aggiungiamo alla cittadinanza. “Infine l’auspicio, sempre più forte, è che davvero tutti – ha concluso Gubetti- possano prendere esempio da questi cittadini e così poter lavorare insieme, in maniera congiunta, Istituzioni e Cittadini, per una Cerveteri davvero pulita e con maggiore decoro”.

Alberto Sava