Il Batman degli ospedali dei bimbi è del Litorale

 

Un’ora per indossare il costume ma il tempo speso regala sorrisi a chi vive momenti drammatici. Un uomo del Litorale, che vuole rimanere anonimo, prende i componenti e si trasforma in Batman andando negli ospedali per dare sollievo a chi – giovanissimo – è costretto in corsia se non proprio a letto . Un uomo normalissimo, un lavoro normalissimo ma con tanta voglia di fare del bene (“non c’è niente di più bello che far sorridere un bambino” ha confessato) tanta buona volontà impersonificando un supereroe dei fumetti che nell’immaginario rappresenta un modello. Tra l’altro un costume tutt’altro che economico e in continua evoluzione, con i componeti racimolati in ogni angolo di mondo. Il Bambin Gesù è una tappa fissa ma non è il solo ospedale dove appare l’Uomo Pipistrello. Poi qualche comparsata fra la tv e al ritrovo di personaggi della fantasia per eccellenza ovvero il Romics. E una famiglia straorgogliosa di lui.