Coronavirus, l’Oms minimizza: sintomi lievi per 4 casi su 5

“Dobbiamo tenere presente il principio della proporzionalità: fare una valutazione obiettiva e adottare le necessarie misure. Prendiamo molto sul serio questo virus, ma bisogna considerare che 4 infetti su 5 hanno sintomi lievi e guariscono”. Lo ha detto il direttore dell’Oms Europa, Hans Kluge, in conferenza stampa dopo il vertice al ministero della Salute a Roma. “Il tasso di letalità è circa il 2%, soprattutto in soggetti sopra i 65 anni con altre patologie – spiega – Da esperto di malattie infettive dico però che chiunque muoia è già troppo”. “Usate le informazioni da fonti affidabili ed evitare stigmatizzare: la discriminazione sociale non funziona” sottolinea. “Al personale sanitario che sta operando al massimo in prima linea – prosegue – dico che devono essere protetti, formati e avere a disposizione tutto il materiale necessario”. E infine, “ai Paesi europei dico ‘siate pronti’. Se qualcuno si ammala, trattare i pazienti in maniera dignitosa e con la corretta comunicazione al pubblico” mentre “al governo italiano dico che apprezziamo molto il lavoro fatto: stanno facendo le cose giuste e dobbiamo essere pronti anche in Europa”.