Coronavirus, Giannini (Lega): “Tamponi e protezioni a tutti i medici, infermieri, farmacisti e volontari. La regione non perda altro tempo”

 

“Ci uniamo all’allarme dell’ordine dei medici che nelle ultine ore sono tornati a chiedere protezioni adeguate per gli operatori sanitari. Nel Lazio, in questo momento, sono contagiati 94 medici. Di questi, 84 a Roma. Nelle ultine ore, a perdere la vita, è stato un farmacista di Nettuno. Occorre intervenire immediatamente affinchè medici, farmacisti, infermieri e volontari siano dotati al più presto di adeguate protezioni (guanti, mascherine e tute) e che venga loro effettuato il tampone. Perdere ulteriore tempo, significherebbe trovarci tra qualche giorno con un bollettino ancora più drammatico di quello odierno”. È quanto dichiara, in una nota, Daniele Giannini, consigliere regionale della Lega e membro della commissione Sanità. “La Regione – aggiunge – agisca quindi da ‘subito’ nei confronti di tutti coloro che oggi si trovano in prima linea e che stanno combattendo questa guerra senza armi di difesa. È davvero umiliante che l’ordine dei medici si sia già reso disponibile ad intervenire economicamente al posto di questa giunta regionale pur di tutelare i colleghi e ovviamente anche i pazienti”.