Coronavirus, la situazione in Italia il 21 aprile: morti in aumento (534) per un totale di 24.648, contagi a quota 107.709. In calo i ricoveri. I guariti sono 51.600

Sono 534 i morti in Italia per Coronavirus nelle ultime 24 ore, per un totale di 24.648 decessi dall’inizio dell’emergenza. I dati forniti dalla Protezione Civile confermano però che la situazione dei contagi e negli ospedali italiani continua a migliorare. In questo senso, spicca per il secondo giorno consecutivo la diminuzione dei casi attualmente positivi. Se ieri la riduzione del numero dei malati era stata di 20 unità rispetto al giorno precedente, oggi si registrano ben 528 contagiati in meno. Il totale degli attualmente positivi scende così a 107.709. Cala in maniera significativa anche il numero delle persone ricoverate con sintomi: sono 24.134, con un decremento di 772 unità nelle ultime 24 ore. E continua a scendere il numero dei pazienti in terapia intensiva, 102 in meno rispetto a ieri per un totale di 2.471. In isolamento domiciliare 81.104 persone. A Vo’ dopo i due campionamenti, la Regione Veneto fa partire la fase 3 con un nuovo studio nella stessa località euganea. Lo hanno annunciato il presidente del Veneto Luca Zaia e il virologo Andrea Crisanti. “Lo studio vuole capire cosa succede quando si trasmette il virus da un individuo all’altro – ha spiegato Crisanti – ma vogliamo anche studiare la genetica di tutti gli abitanti di Vo'”. Per questo progetto “molto costoso”, ha aggiunto, sono stati ricevuti “finanziamenti nazionali e internazionali”.