Emergenza coronavirus, la Regione Umbria vara un piano straordinario di 8 milioni di euro contro le nuove povertà

sede regione umbria perugia
La Regione Umbria ha varato un Piano straordinario di contrasto alle povertà legata alla pandemia da Covid-19, che potrà avvalersi di oltre 8 milioni di euro. Lo ha fatto rilevando che l’emergenza sanitaria sta diventando “sempre di più sociale e così, anche in Umbria, aumenta la vulnerabilità delle famiglie e delle persone fragili”. Il piano è stato predisposto dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore alla Salute e alle Politiche sociali, Luca Coletto. “Delinea – ha spiegato – una serie di interventi per dare risposta ai nuovi bisogni che esprime la popolazione maggiormente esposta ai rischi derivanti dalla pandemia”. Che per l’assessore “ha aumentato ancora di più la vulnerabilità delle persone adulte, creando una condizione di disagio sociale che non si identifica esclusivamente con la povertà, ma che si genera quando ad una preesistente situazione di fragilità sociale, si associano emergenze o eventi, anche imprevedibili, che destabilizzano il corso della vita”.