Pietro Tidei: “Lavori socialmente utili per i beneficiari di reddito di cittadinanza”

 

I soggetti saranno chiamati e valutati dall’ufficio dei servizi sociali che proporrà agli stessi delle attività da svolgere sul territorio

 

“Sono circa 300 a Santa Marinella i beneficiari del reddito di cittadinanza istituito dal Governo Italiano come sostegno economico ad integrazione dei redditi familiari per favorire l’inclusione sociale. Santa Marinella, specialmente in questo difficile  momento  ed in considerazione dello stato di dissesto finanziario che impedisce nuove assunzioni – afferma Tidei nella diretta social –  ha bisogno più che mai di forza lavoro da impiegare nei settori più carenti ma fondamentali per la vita quotidiana. Da queste necessità – prosegue Tidei – nasce l’idea di impiegare i soggetti percettori del reddito di cittadinanza in lavori socialmente utili, per circa 3 ore al giorno tre giorni a settimana,  coperti da una assicurazione. Abbiamo pensato alla sorveglianza fuori le scuole e nei momenti di entrata/uscita, alla pulizia del verde  in ausilio alla nostra multiservizi comunale, alla pulizia della città, alla sorveglianza nelle spiagge  oltre alle tante attività che potranno essere svolte a beneficio della collettività. I soggetti saranno chiamati e valutati dall’ufficio dei servizi sociali che proporrà agli stessi delle attività da svolgere  sul territorio. Voglio dire con assoluta chiarezza – conclude Tidei – che dopo tre rifiuti immotivati, segnaleremo il soggetto all’Ente erogatore del beneficio per l’immediata interruzione dello stesso. C’è necessità di andare avanti e di superare i danni provocati dalla pandemia e per rimetterci in piedi più forti di prima c’è necessità dell’aiuto di tutti”.