Roma, la Finanza sequestra sei imprese controllate dal clan Fasciani ad Ostia per un valore di oltre tre milioni di euro

0
33
guardia di finanza
Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma hanno confiscato, su disposizione della Corte di Appello capitolina, 6 imprese riconducibili al clan Fasciani di Ostia che gestiva uno stabilimento balneare, il ‘Faber Village’, oggi ‘Village’, per un valore complessivo di circa 3 milioni di euro. Il provvedimento, divenuto definitivo per effetto di pronunce della Corte di Cassazione, è la conclusione dell’operazione “Tramonto”, coordinata dalla Dda di Roma e condotta dai Finanzieri del Gico del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Capitale e del II Gruppo di Ostia. La sentenza in corso di esecuzione comporta la definitiva acquisizione da parte dello Stato delle 6 imprese. Lo stabilimento è aperto sotto il controllo di amministratori giudiziari. “Duro colpo al clan Fasciani di Ostia. Ringrazio giudici e Guardia di Finanza. Un’altra vittoria per i cittadini onesti. Andiamo avanti a testa alta contro la criminalità. #FuoriLaMafiaDaRoma”, ha twittato la sindaca Virginia Raggi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here